ChatBot per il Customer Care: funzionano davvero? | CrowdM


Interminabili attese telefoniche prima di ricevere assistenza.

è capitato anche a te? Dopo aver ascoltato lunghe liste di numeri da premere…nessuna risposta.?Attacchi e ti innervosisci, iniziando a inveire contro il brand.

Se non sei pronto con un Customer Care adeguato alle esigenze degli utenti, anche la tua azienda finirà nel mirino delle antipatie.

L’Intelligenza Artificiale nel Customer Care

Si stima che il mercato dei ChatBot varrà oltre 4 miliardi di dollari entro il 2025.

Le ricerche mettono in evidenza dati* che fanno riflettere:

  • l’81% degli italiani si aspetta un servizio di assistenza clienti semplificato,
  • l’82% vuole risposte immediate alle sue richieste,
  • il 73% degli utenti in Italia ha dichiarato di preferire le aziende che rendono più facile il dialogo con loro?

*CorriereComunicazioni

I brand devono essere pronti a rispondere alle persone in tempo reale con velocità e chiarezza. Ma investire su uno staff attivo 24/7, per qualsiasi realtà sarebbe un costo insostenibile. Inoltre, seguire una grande mole di richieste, spesso molto simili tra di loro, è un enorme dispendio di tempo per i collaboratori aziendali.

L’utilizzo dei ChatBot libera gli operatori dal rispondere a tutte le richieste semplici e ripetitive, permettendo ai dipendenti del servizio di Customer Care di concentrarsi solo sui quesiti che necessitano di un reale intervento dell’uomo.

In questo scenario, i ChatBot garantiscono all’azienda l’erogazione di un miglior servizio, permettendo un’esperienza più soddisfacente ai consumatori che aumenteranno il loro tasso di fidelizzazione.

Ecco perché le soluzioni di Intelligenza Artificiale e ChatBot stanno diventando sempre più numerose e integrate all’interno delle aziende.

Specialmente adesso, nella situazione di?lockdown a cui il CoronaVirus ci costringe, è notevolmente cresciuta l’adozione di questi software, da parte delle imprese, per aiutare le persone in modo più intelligente e veloce senza il contatto umano. Tramite i ChatBot, governi e aziende, possono fornire informazioni tempestive e concrete.

Fai rispondere l’Intelligenza Artificiale

L’intelligenza artificiale e i ChatBot possono essere integrati nella tua azienda con infinite possibilità che ti permetteranno di migliorare la Customer Experience dei tuoi clienti.?

Grazie all’incrocio e all’elaborazione dei dati questi software sono in grado, in pochi minuti, di dare risposte e opzioni che soddisfino i clienti.?

Certo, non tutte le richieste potranno essere eseguite dal ChatBot.

I problemi più complessi saranno segnalati, tramite ticket, ad un tecnico che provvederà a richiamare la persona.?In questo modo, anche se la richiesta rimane provvisoriamente aperta, l’utente avrà comunque ricevuto assistenza e sarà tranquillo sapendo che un?operatore umano lo ricontatterà.

MAIA, la nostra piattaforma di marketing conversazionale, nasce per rispondere anche a questo tipo di esigenze: mai più clienti in attesa o senza la risposta che cercano.?A qualunque ora, senza intervento umano e con la massima copertura, l’utente riceverà assistenza e supporto per le proprie esigenze. Questo lo renderà soddisfatto del servizio ottenuto.

ChatBot per il Customer Care: funzionano davvero? | CrowdM 2

In conclusione: ChatBot per il customer care

Hai ancora dubbi sull’introduzione dell’Intelligenza Artificiale nella tua azienda?

Guarda come MAIA gestisce una richiesta di risoluzione di un problema tecnico

 

Ricapitoliamo i principali vantaggi di un Customer Care?automatizzato:

  • aumento dei clienti
  • aumento della fedeltà dei clienti
  • riduzione del costo del personale
  • automazione di compiti di routine
  • maggiore focus sul business aziendale

Contattaci per saperne di più:?https:///MAIA_contattaci

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn