Quattro semplici regole per il flash mob perfetto: Roma dà l’esempio con ILikeDS3Remix


“Anvedi che robba!”. Avranno detto così i (fortunati) romani che passando da Trinità dei Monti si sono gustati la sorpresa di un flash mob della DS3 Crew. In verità erano presenti anche molti giapponesi, ma quel che hanno detto loro non siamo in grado di dirvelo. Una?cosa è certa, tutto è iniziato con un invito ad iscriversi ad un evento a sorpresa da una App su Facebook.?Bastava mettere il proprio nome, imparare i passi perfettamente e ritirare un cappellino per essere dentro al flash mob più street style di Roma! Qui una coreografia creata ad hoc ha fatto muovere a sorpresa e in contemporanea centinaia di persone. I ragazzi si sono trovati – senza dare nell’occhio – alle 19 in una serata di fine giugno per ballare i ritmi scatenatissimi della street dance insieme alla DS3 Crew, il gruppo di ballo creato online?grazie alla pagina Facebook di Citroen Italia e?che ha già danzato con?Red Foo del duo californiano Lmfao.

Indovinate chi ha escogitato questo spettacolo! Sì, proprio noi di CrowdM! E come per ogni buon flash mob che si rispetti abbiamo chiesto a tutti i partecipanti di seguire 4 semplice regole. Un flash mob, pratica e naming datati 2003, deve essere “flash” ovvero rapido e improvviso e naturalmente deve essere anche anche “mob” ovvero partecipato da un sacco di gente! Dopo però, la folla deve disperdersi velocemente, come se nulla fosse mai successo.

Ecco dunque le 4 semplici regole a base di naturalezza:

1 Naturalezza negli abiti.?Niente esagerazioni da ballerino sul palco. Gli abiti da passeggio per un flash mob d’effetto, sono sufficienti!

2 Naturalezza nell’arrivo. In un flash mob tutto deve sembrare casuale, dunque creare raduni o gruppi desterebbe troppo sospetto. Arrivare da soli e confondersi fra la folla è la carta vincente per poi lasciare tutti a bocca aperta!

3 Naturalezza nell’inizio della danza. In principio fingetevi spaesati, come tutti gli altri: guardatevi intorno e poi… scatenatevi!

4 Naturalezza nello sciogliere il gruppo di ballo. Fate come se, alla fine del ballo foste “rinsaviti” e pian piano disperdetevi come se nulla fosse.

Un altro caposaldo del flash mob a base di danza è la preparazione della coreografia: per l’occasione abbiamo messo in rete un video dove?i passi, creati dal ballerino Marco Garofalo, sono stati spiegati ad uno ad uno. Un video very groove e dallo spirito very street-style! I ballerini più bravi di questo evento a sorpresa hanno potuto perfino entrare a far parte della Crew più DS3 che c’è! A giudicare i più flessuosi, i più snodati i più cool c’è stato l’emozionatissimo Garrison Rochelle: avrà trovato i 4 nuovi street dancer per la DS3 Crew??Giudicate voi il risultato da questo video! Che ne dite?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn